Il museo di agosto: il Museo Nazionale della Baviera

Durante il mio viaggio a Monaco di Baviera (leggi il mio diario di viaggio di Monaco di Baviera, partendo dal primo giorno) , ho potuto visitare interessanti musei che custodiscono molti manufatti che hanno fatto la storia di questo Land tedesco: dopo il museo della Tesoreria della Residenz (clicca qui per leggere l’articolo), vi voglio raccontare di un altro museo della città che mi ha rapito il cuore. Si tratta del museo nazionale della Baviera.

Era l’ultimo giorno, e come tale è perfetto per godersi un museo prima della dipartita sofferta, quindi io e la mia compagna di viaggio, la mia cara mamma, abbiamo deciso di visitare questo museo, che ci ha incuriosite da subito.

museo_monaco_1
Il Museo Nazionale Bavarese

L’edificio che ospita la collezione è notevole: fu costruito tra il 1894 e il 1899 su progetto di Gabriel von Seidl, lo stesso architetto del famoso Deutsches Museum, sempre di Monaco. L’edificio è caratterizzato da stili molto diversi, che riflettano la collezione variegata di oggetti molto differenti tra loro, dall’Arte sacra lignea alle ceramiche, alle armature.

La fondazione del museo fu iniziativa del re Massimiliano II di Baviera: l’idea era quella di raccogliere i tesori e gli oggetti della dinastia regnante dei Wittelsbach, così venne deciso il nome Bayerisches Nationalmuseum dal sovrano in una missiva del 30 giugno 1855. La collezione è raccolta in tre piani, ed è stata donata dallo stesso Massimiliano II proprio nel 1855. Oltre ai pezzi di notevole pregio della collezione Wittelsbach, si trova una splendida collezione di presepi, al piano seminterrato: qui possiamo comprendere come il presepe sia una tradizione di molti paesi, con manufatti provenienti da Napoli, dall’Italia in generale e dal sud della Germania. Un’altra tradizione in comune che condividiamo con i tedeschi!

La nostra visita inizia proprio dal piano seminterrato dove possiamo ammirare questi meravigliosi presepi che sono a tutti gli effetti delle opere d’arte, e non sempre in miniatura! La cura dei dettagli è notevole, e la bravura degli artigiani è ben marcata in tutte le statuine che si possono osservare. Una lieta musica natalizia accompagna il nostro passaggio, e ci riporta al Natale, appena passato (eravamo a gennaio).

Saliamo poi al piano terra, dove possiamo ammirare dipinti, sculture e manufatti fino al XVIII secolo: qui troviamo molti oggetti religiosi, molti altari e molti crocifissi, finemente intagliati nel legno.

Raggiungendo il primo piano, troviamo una deliziosa collezione di strumenti musicali, che ci testimoniano come i Wittelsbach fossero appassionati da questa arte: liuti, clavicembali e arpe la fanno da padrone. Oltre a questi squisiti strumenti, osserviamo con grande interesse le ceramiche finemente dipinte e ornate di motivi floerali: queste ceramiche, che apprezzo molto, mi riportano alla mente quelle che avevo visto a Vienna, all’Hofburg. Purtroppo non ho fotografie che posso mostrarvi, ma un altro viaggio a Vienna è in programma per il 2018 quindi leggerete presto delle mie avventure nella capitale austriaca.

Al secondo piano troviamo gli oggetti della vita quotidiana dei nostri reali: armature, fucili ed archibugi, ma anche armadi e argenteria.

 

BM_8 (1)
Un armadio portagioie

 

Da sottolineare anche la presenza di alcune scacchiere in avorio e altri materiali pregiati: da amante degli scacchi non potevo non notarle!

 

BM_8 (9)
Scacchiera con l’esercito indiano sugli elefanti.

 

All’ultimo piano troviamo una splendida collezione di vestiti, con abiti in particolare del 1700: i colori sono sgargianti e la stoffa è molto raffinata. Mi chiedo spesso come siano stati i balli e i salotti di quell’epoca, anche se pratico la rievocazione storica: doveva essere una goduria per gli occhi vedere tutti quei vestiti con ricami e motivi floreali, indossati da dame e gentiluomini. Ora li ammiro sui manichini e sogno tempi passati.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...